PROGETTO CAPO

Il progetto CAPO – Continuità Assistenziale per Pazienti Oncologici – è dedicato a tutti i pazienti dimessi dall’Ospedale Maggiore, che passano dalla degenza ospedaliera all’assistenza domiciliare seguita dal medico di famiglia.

Voluto dal primario del Reparto Oncologico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma, il dottor Andrea Ardizzoni, e portato avanti dai primari che gli sono succeduti nella funzione, è il principale progetto tra quelli sposati e portati avanti dalla nostra Associazione.

Tutti i costi del progetto CAPO sono interamente sostenuti da Verso il Sereno mediante i fondi che provengono dal CinquexMille alla nostra Organizzazione.

Leggi come puoi contribuire al Progetto CAPO.

Il progetto ha lo scopo di migliorare la continuità assistenziale dei pazienti oncologici che presentano difficoltà di accesso al Day Hospital o dei pazienti in trattamento oncologico in regime ambulatoriale, per i quali risulti opportuno – a causa della tossicità dei trattamenti o di eventuali complicanze – essere temporaneamente seguiti a domicilio.

Attualmente il progetto è rivolto a pazienti residenti nella città di Parma. A comporre la squadra di specialisti sono medici oncologi, infermieri, fisioterapisti e psicologi.

Negli anni, questo prezioso Progetto ha visto gradualmente accrescersi:

  • il numero di interventi effettuati a domicilio
  • l’equipe medico-sanitaria che effettua gli interventi presso il domicilio del paziente.

La nostra ricompensa.

I pazienti seguiti hanno manifestato la più totale soddisfazione, condivisa anche dal team medico-oncologico.

La continuità assistenziale a domicilio, infatti, favorisce una condizione psicologica positiva che porta i pazienti e i loro famigliari a sentirsi più sicuri e meno vulnerabili.

Sono stati 57 i pazienti seguiti nel 2018 grazie a questo Progetto.